Gestione permessi per volontari della protezione civile

In relazione agli eventi meteorologici avversi che hanno colpito diverse Regioni italiane nei mesi di ottobre e novembre...

In relazione agli eventi meteorologici avversi che hanno colpito diverse Regioni italiane nei mesi di ottobre e novembre, molti lavoratori operanti nelle organizzazioni della Protezione civile in qualità di volontari hanno richiesto al proprio datore di lavoro di assentarsi dal lavoro per l’espletamento delle attività di soccorso e di assistenza.
Si ricorda che il datore di lavoro è, inoltre, tenuto a concedere i permessi, oltre che in occasione di calamità naturali o catastrofi, per le attività di addestramento e simulazione pianificate dall’Agenzia nazionale per la protezione civile o dalle strutture operative istituzionali di protezione civile.
La Protezione civile provvede ai rimborsi per gli appartenenti alle organizzazioni di volontariato in operazioni di protezione civile; in particolare ha predisposto appositi moduli per agevolare le richieste di rimborso dei datori di lavoro e dei lavoratori autonomi
(disponibili al link http://www.protezionecivile.gov.it/jcms/it/rich_rimborso.wp).